logo
SoFi, un futuro trend per il settore Crypto

SoFi, un futuro trend per il settore Crypto

L'ultima bull run ha aumentato il numero di applicazioni nel settore delle criptovalute, innescando diversi trend di mercato.

La Defi è, probabilmente, l'applicazione ad aver attratto il maggior numero di utenti per il Web3, ma è sufficiente per raggiungere quella adozione di massa a cui il settore delle cripto ambisce ?

Difficilmente l'utente medio sul Web ha le conoscenze richieste per comprendere in pieno gli strumenti della DeFi.

Al contrario, i Social Networks rappresentano una delle più importanti applicazioni di Internet e hanno rivoluzionato il modo di vivere delle persone.

Tuttavia, c'è un grosso problema delle attuali infrastrutture sulle quali vengono sviluppati i Social Network; gli utenti non hanno il pieno controllo sui propri dati, nè tanto meno la proprietà. In particolare, le aziende che sviluppano queste applicazioni hanno la facoltà di lucrare, in taluni casi, sulle nostre informazioni.

Subsocial è un protocollo Blockchain che intende risolvere queste problematiche, introducendo un nuovo concetto: la SoFi(Finanza Sociale).

Subsocial è una Parachain su Kusama, il cui obiettivo è quello di creare un'infrastruttura per Social Network decentralizzati.

L'architettura di quest'ultima ha una struttura a blocchi ben definita che può essere specificata in diversi punti:

1. Una memoria per i contenuti

Subsocial utilizza l'IPFS per salvare il contenuto degli utenti. Quando si effettua l'upload di un file verso l'IPFS, viene salvato un identificativo del file stesso(CID) e salvato sulla blockchain.

L’IPFS(InterPlanetary file system) è un file system distribuito in rete, ovvero un sistema che gestisce file utilizzando le risorse di diverse macchine remote.

Il CID è un identificativo che rilascia l’IPFS non appena un file viene caricato e permette il ritrovamento di quest’ultimo.

L’ enorme vantaggio di salvare il contenuto su IPFS è che il file sarà sempre raggiungibile, pertanto il contenuto salvato al suo interno è resistente alla cesura.

Lo svantaggio però è che il tempo richiesto per ottenere queste informazioni è leggermente maggiore rispetto a interrogare un database centralizzato.

2. Identità

Tramite Subsocial è possibile creare un profilo che rappresenta uno strumento di identificazione per l'utente. Quest’ultimo è associato all’indirizzo del proprietario, pertanto il vantaggio è che l’istanza del profilo sarà proprietaria di chi detiene la chiave privata associata all’indirizzo in questione. Inoltre, grazie al protocollo XCM di Polkadot/Kusama, il quale permette di scambiare messaggi tra diverse Parachain, sarà possibile trasferire l’identità per farne usi differenti. Un esempio potrebbe essere quello di associare l’identità ad un avatar NFT che può accedere un metaverso.

Nel Web2 non è possibile inviare un profilo con tutti i dati annessi verso un’altra applicazione, limitando di molto le potenzialità dei creators.

Questo permette ad un utente di crearsi una reputazione nel Web3.

3. Spazio

All'atto della creazione del profilo verrà generato un nuovo spazio dove l'utente potrà postare contenuti di diverso tipo. Questo spazio è di proprietà dell’utente che ne ha richiesto la creazione, le decisioni sulla gestione di quest’ultimo spettano al proprietario, cosa che non può dirsi per i social attualmente in circolazione.

4. Energia

È un metodo che permette di effettuare transazioni(e.g. inviare un massaggio, fare un post) senza dover utilizzare il token nativo della blockchain.

Questo meccanismo è un metodo che permette ad un utente di effettuare un numero più alto di transazioni rispetto alle solite utilizzando il token nativo.

Quante transazioni in più si possono effettuare ?

Il numero di transazioni in più è dettato da un coefficiente che può essere cambiato dalla governance, attualmente è 5x.

Per creare l’energia i token devono essere “bruciati”, questo incide positivamente sulla domanda del token stesso. L’energia può essere creata su un account diverso rispetto a chi “brucia” i token. Questo permette a un utente di non dover passare per un exchange per effettuare transazioni.

Il vantaggio è implicito nella definizione di Energia stessa, poichè permette di effettuare più transazioni.

5. Monetizzazione

I creators possono trarre vantaggio dalle applicazioni su Subsocial monetizzando i propri contenuti in maniera totalmente slegata da chi ha emesso l'applicazione. Lo scambio di denaro tra utenti avviene in maniera totalmente trustless.

Questo concetto può essere spigato tramite un esempio.

Immaginate un creator che ha tanti follower su un determinato spazio, questo implica una grande visibilità. Chiunque voglia sfruttare quella visibilità potrà proporre al creator di concedergli quello spazio per un determinato lasso di tempo, postando delle pubblicità di qualche tipo. Il proprietario dello spazio potrà decidere autonomamente di accettare o rifiutare la proposta in funzione della qualità della richiesta e/o del prezzo offerto.

Questa libertà di monetizzare tramite pubblicità scelte ad-hoc non è possibile tramite i social network attuali. Inoltre, nel Web2, lo scambio di denaro avviene sempre tramite una terza parte, in questo caso specifico direttamente tra cliente e creator.

6. Ruoli e Permessi

Subsocial offre dei meccanismi per i permessi; è possibile specificare chi ha accesso in lettura/scrittura a determinati spazi, aggiungendo un importante grado di sicurezza all'account. Grazie alla decentralizzazione dell’infrastruttura i ruoli di uno spazio saranno reali e indipendenti dall’ente che ha sviluppato l’applicazione. Nessuno, neanche Subsocial potrà revocare un determinato ruolo.

7. DAO

Il termine DAO, sta per Decentralized Autonomous Organization, ovvero Organizzazione decentralizzata e autonoma.

Strutturare uno spazio a partire da questo concetto rappresenta un'opportunità per coinvolgere attivamente una community in maniera decentralizzata, abilitando i membri a prendere iniziative di diverso tipo. Per esempio uno spazio può essere condiviso e gestito da un collettivo, tutte le decisioni sulle informazioni da postare saranno prese da tutti i membri proprietari dello spazio. Inoltre, per il concetto della monetizzazione sopra discusso, tutti i guadagni derivanti dalle pubblicità potranno essere distribuiti ai membri della DAO stessa.

Una DAO potrebbe essere implementata attraverso la distribuzione di un social token associata a uno spazio oppure tramite un fractional NFT, ovvero un NFT che viene “suddiviso“ in tanti token fungibili quanti sono i membri della DAO.

Il meccanismo descritto non è possibile nei Social attuali, limitandone le potenzialità.

Gestire uno spazio in collettivo può fare leva sulla qualità dei contenuti offerti.

Queste sono le basi sulle quali Subsocial si sta sviluppando, ma ci sono ancora tantissime possibilità. Il limite è solo dettato dall'immaginazione.

February 2024 In Review

Yung Beef 4.2

A Unified Forum & Governance Portal

A Unified Forum & Governance Portal

There is currently a disconnect between where a large amount of the discussion around Polkadot’s direction takes place, and where we actually decide P

Yung Beef 4.2

The New Hot Posts Tab Is Heating Things Up!

The New Hot Posts Tab Is Heating Things Up!

While PolkaVerse’s Featured Posts tab is great for manually highlighting verified creators and high quality content, it is not scalable. Already we ar

Yung Beef 4.2

Initiating A Flywheel Of Network Effects With Reward Splitting

Initiating A Flywheel Of Network Effects With Reward Splitting

Social networks thrive on network effects, driven by users engaging with each other in the form of likes, comments, shares, group publications, and mo

Yung Beef 4.2